Il caso Medicina, la protesta degli studenti

La Statale non riapre le immatricolazioni, i giovani si mobilitano su Facebook. Il Ministero dà l’ok all’ampliamento dei posti del 10%

 

Un test di medicina (Enrico Brandi)Un test di medicina (Enrico Brandi)

È il paradosso dell’emergenza medici in Lombardia. Da mesi il governatore Roberto Formigoni e l’assessore alla Sanità Luciano Bresciani denunciano che mancheranno almeno 7.600 camici bianchi di qui al 2015, ma la Statale limita la possibilità per i giovani di diventare dottori. Lo confermano le voci di protesta che stanno inondando Facebook: «Si divertono a farci soffrire?» (Silvia, venerdì, ore 14,48); «È un’ingiustizia assurda» (Barbara, sabato ore 20); «Io ora sto pensando al ricorso al Tar, voi per caso siete interessati? Che amarezza tutta questa storia» (Elena, domenica, ore 15.10). La mobilitazione degli studenti (mancati) della facoltà di Medicina si scatena online dopo la decisione del consiglio di facoltà dell’ateneo milanese di non ampliare del 10% le immatricolazioni. 

È una scelta, presa il 28 novembre, in controtendenza rispetto al resto d’Italia, dove in questi giorni sono state riaperte le immatricolazioni per aumentare le iscrizioni. È successo, infatti, che dopo una serie di pressioni delle Regioni, recepite immediatamente dal nuovo Governo, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) il 23 novembre ha decretato il plurinvocato ampliamento del 10% dei posti in Medicina. Un provvedimento richiesto a gran voce anche dalla Federazione dei medici Fnomceo e dal sindacato Anaao per tamponare la cosiddetta gobba pensionistica (ultimamente ci sono più pensionamenti che ingressi in corsia). Ma la Statale di Milano ha deciso di non sfruttare la possibilità che le ha offerto il Miur. In gioco ci sono 40 posti extra. Ma quel che conta, più dei numeri, è il segnale che viene dato: i dottori mancano, gli ospedali rischiano il collasso, i giovani vogliono indossare il camice bianco, eppure l’ateneo di via Festa del Perdono non riapre le iscrizioni.

Il motivo? Non ci sono docenti né aule, né laboratori. È quanto viene spiegato nella mozione votata il 28 novembre: «Sentiti i presidenti dei quattro corsi di laurea coinvolti che hanno espresso in forma unanime la propria motivata contrarietà; condividendo le osservazioni sulle difficoltà logistiche di impossibile soluzione immediata e sul fatto che i corsi del primo anno sono iniziati da metà settembre e che quindi il primo semestre di insegnamento è già in fase avanzata – si legge nel documento – il consiglio di facoltà decide di non procedere all’ampliamento del numero di posti per i corsi di laurea in Medicina e Chirurgia per il 2011/2012». Per il preside Virgilio F. Ferrario non è possibile, poi, aumentare il numero delle matricole senza una adeguata e correlata programmazione dei posti nelle scuole di specializzazione post laurea (anche in questo caso l’insufficienza del numero dei contratti finanziati dallo Stato viene denunciata da anni). «È necessaria – spiega Ferrario – una politica responsabile della formazione sanitaria».

La decisione solleva, però, dubbi e perplessità online . Era davvero impossibile trovare 40 sedie per fare frequentare a più giovani i corsi di laurea? E il problema dei docenti? «Negli ultimi sei anni i prof sono diminuiti drasticamente, da 720 a meno di 600 – conferma Angelo Mastrillo, esperto di professioni sanitarie che siede al tavolo tecnico del Miur -. La facoltà di Medicina della Statale ha comunque uno dei rapporti docenti/studenti più alti a livello italiano: un prof ogni 16 iscritti, contro la media nazionale di 21».

Simona Ravizza

5 dicembre 2011 | 15:51

dal corriere della sera

Annunci
Categorie: giovani, Giovani Medici, Salute e Benessere, Sanita' | Tag: , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: