iPad 3 pronto al lancio. Sarà così? Sì, no, forse…

apple-ipad-3-gossip

Trucchi & consigli – iPad, iOS 5 e i sei tasti nascosti

I gossip sul nuovo iPad 3 si rincorrono sul web da quando Apple presentò, il 2 marzo 2011, l’iPad 2 . E manca meno di un mese a quella data. Fonti attendibili, nel corso negli ultimi mesi, hanno delineato l’identikit del prossimo tablet di Cupertino. Ecco quali sono le caratteristiche più probabili.

“Schermo molto più definito, processore quad-core ma look invariato”

A tutto schermo – Alcuni esperti del settore, prima dell’annuncio dell’iPad 2, davano per certo un Retina display – come quello dell’iPhone 4 e poi 4S – anche sul tablet di Apple. Lo schermo è, invece, rimasto alla risoluzione di 1.024 x 768 pixel, come il primo modello, quindi è molto probabile che Apple dovrà passare allo step successivo con l’iPad 3. È quindi che tutti diano per scontato un upgrade in tal senso . Una gola profonda di Bloomberg sostiene che la risoluzione avrà una densità di pixel tale da rivaleggiare con la carta stampata, mentre altri parlano di un “raddoppio” – 2.048 x 1.536 – per permettere all’iPad 3 di visualizzare i contenuti offerti da servizio video come Netflix e Hulu a una qualità superiore a qualsiasi altro tablet in circolazione. Senza contare la possibilità di sfruttare al massimo i giochi e le applicazioni di ultima generazione .

A5 vs A6 – Se l’iPad 2 non ha riservato grandi sorprese sul versante display, ha invece raddoppiato la potenza e le prestazioni grafiche rispetto all’antenato grazie al nuovo processore A5 dual core. Un chip presente adesso anche sull’iPhone 4S che gli permette di andare come una scheggia e aiuta l’assistente vocale Siri a rispondere alla raffica di richieste e domande degli utenti (al momento solo in lingua inglese… ). Se Apple dovrà darsi da fare per potenziare lo schermo, è molto probabile che sarà anche “costretta” ad aumentare la velocità di calcolo del processore. Il sito Boy Genius ha recentemente fornito dettagli su un probabile chip A6 con tecnologia quad-core che dovrebbe debuttare proprio sull’iPad 3. Il nuovo processore, complice un aumento della memoria Ram, dovrebbe essere in grado di stare al passo con uno schermo ad altissima definizione .

3G or 4G? – Apple è stata molto chiara sull’argomento: non passerà alla tecnologia 4G LTE finché non la riterrà affidabile per l’utente. Ossia finché le reti di quarta generazione non saranno ampiamente diffuse sul territorio. L’iPhone 4S, infatti, è fermo al 3G ma c’è chi sostiene che l’iPad 3 potrebbe “correre” sul web più velocemente del suo parente telefonico . Varie fonti, tra cui partner giapponesi di Apple, sostengono che l’azienda di Cupertino sta seriamente pensando di fare il grande passo verso il 4G anche perché aziende come AT&T e Verizon stanno spendendo un capitale per aggiornare le proprie reti mobile. E un iPad 3 che scorrazza a tutta birra sul web non farebbe altro che velocizzare il passaggio alle reti di quarta generazione.

New look?Ma come sarà esteticamente il nuovo tablet di Apple ? Se c’è un aspetto su cui un po’ tutto il web concorda è che Apple non cambierà il look dell’iPad 3, almeno non radicalmente. L’azienda di Cupertino, in effetti, aveva già rivoluzionato l’aspetto dell’iPad 2 rispetto al “vecchio” modello trasformandolo in una vera “sottiletta”. Poi, tutto è possibile…

Silvia Ponzio

http://it.lifestyle.yahoo.com/ipad-3-pronto-lancio-sar%C3%A0-cos%C3%AC-s%C3%AC-forse-113000131.html?nc

Annunci
Categorie: varie | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: