Da Regione 30 mln per interventi edilizia in 13 ospedali

Milano, 3 lug. (Adnkronos Salute) – Oltre 30 milioni di euro per contribuire al restyling edilizio in corso in 13 ospedali della Lombardia. E’ il finanziamento varato oggi dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità Luciano Bresciani. Le risorse stanziate provengono dal Fondo di rotazione dell’edilizia sanitaria 2012.

Serviranno a realizzare interventi negli ospedali di Brescia (5 milioni per arredi e attrezzature a completamento della ristrutturazione), Desenzano del Garda (1,7 milioni per messa a norma sale operatorie), Lecco (2 milioni per adeguamenti impianti e sicurezza in più presidi), Melzo (1,2 milioni per il nuovo settore ambulatoriale e blocco chirurgico), Desio (2,3 milioni per arredi, attrezzature e apparecchiature per ambulatori e blocco parto), Voghera (1 milione per adeguamento alle norme di prevenzione incendi), Busto Arsizio (3,5 milioni per acquistare un acceleratore lineare per la Radioterapia oncologica), Gallarate (770.000 euro per adeguamento alle norme di prevenzione incendi nel padiglione polichirurgico).

Nella lista delle strutture finanziate anche grandi ospedali milanesi: a cominciare dal Policlinico di Milano al quale vanno 3,8 milioni per interventi propedeutici, cioè demolizioni e trasferimenti, in vista dei lavori per il nuovo ospedale. Al San Carlo vanno invece 3,3 milioni per la messa a norma e la sicurezza delle sale operatorie del decimo piano del blocco D e ancora per il sistema informativo aziendale, per il collegamento Dea-monoblocco, per l’adeguamento tecnologico delle attrezzature sanitarie.

Per il Fatebenefratelli sono stati stanziati 1,7 milioni per interventi impiantistici, per l’adeguamento della sala operatoria delle emergenze e della camera mortuaria, e per vari adeguamenti alla normativa antincendio. Il San Paolo di Milano avrà 1,8 milioni per l’adeguamento alle norme di prevenzione incendi e l’acquisto di attrezzature per pronto soccorso. Gli Icp, con 2,3 milioni, ristruttureranno l’area parto e realizzeranno una nuova sala operatoria per cesarei nel presidio di Sesto San Giovanni e procederanno all’adeguamento strutturale e impiantistico del blocco operatorio e all’ampliamento con la quarta sala operatoria del presidio Buzzi di Milano.

“Proseguiamo nell’opera di rinnovamento dei nostri ospedali – spiega Bresciani in una nota, ricordando i “600 interventi degli ultimi 10 anni”, con un investimento totale di circa 4,5 miliardi.

“In questo momento di ristrettezza per le casse pubbliche – prosegue – la Regione Lombardia, con lo strumento del Fondo di rotazione che ci consente di far fronte al blocco dei trasferimenti statali sull’edilizia sanitaria, compie una scelta in controtendenza, che va nella direzione di confermare il livello di eccellenza del sistema sanitario e anche di favorire l’ulteriore umanizzazione delle cure e delle prestazioni”.

Annunci
Categorie: medici, sanita' milano | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: