ECM PER I PROFESSIONISTI ALL’ESTERO

La Commissione Nazionale ECM ha ribadito che il medico che professa all’estero, se iscritto ad un ordine italiano, è tenuto ad assolvere l’obbligo del debito formativo sia in base alla normativa italiana, sia secondo quella vigente nel paese straniero.
È possibile richiedere il riconoscimento dei crediti conseguiti all’estero, che in assenza di accordi specifici, saranno abbattuti del 50%.

Nota FNOMCEO

Annunci
Categorie: formazione, Giovani Medici, medici, ospedali, Sanita' | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: