Specializzazioni mediche. Il bando del Miur. Il via alle prove è fissato per il 19 luglio. In totale sono 6.718 le borse di studio finanziate

La procedura di iscrizione on line al concorso sarà attiva da martedì 24 maggio 2016 e si chiuderà inderogabilmente alle ore 15.00 di martedì 7 giugno 2016. La prova d’esame consiste in una prova scritta che prevede la soluzione di 110 quesiti a risposta multipla, ed è divisa nelle seguenti parti:  la prima, comune a tutte le tipologie di scuole (70 quesiti), e la seconda specifica di Area (30 quesiti) e specifica di scuola (10 quesiti). IL BANDO

21 MAG – Il Ministero dell’Università ha finalmente pubblicato il tanto atteso bando del concorso per l’accesso dei medici alle scuole di specializzazione. Il via alla prima prova, comune a tutte le tipologie di scuole, è fissata per il 19 luglio. La procedura di iscrizione on line al concorso sarà attiva da martedì 24 maggio 2016 e si chiuderà inderogabilmente alle ore 15.00 di martedì 7 giugno 2016. Quanto ai contratti, in totale verranno finanziate 6718 borse di studio: di cui 6133 con fondi statali e 521 con contratti regionali.

Ma vediamo nel dettaglio il contenuto del bando appena pubblicato.

Domanda di ammissione
Fermo restando la compilazione e chiusura della domanda di iscrizione on line entro il 7 giugno, il candidato dovrà procedere al versamento di un contributo di iscrizione alla prova di 100,00 € e, sempre entro il 7 giugno 2016, dovrà caricare il file .pdf della ricevuta nell’apposita sezione della procedere on line.

Ogni candidato può scegliere di partecipare alla selezione per l’ammissione ad un massimo di 3 tipologie di Scuola (non più di 2 per Area). Ai fini della graduatoria, il candidato, all’atto dell’iscrizione, dovrà specificare le tipologie di Scuola prescelte, indicandole in ordine di preferenza. All’interno di ogni tipologia prescelta il candidato dovrà, altresì, elencare le specifiche Scuole rientranti nella Tipologia indicandole in ordine di preferenza di sede.

La prova d’esame
La prova d’esame consiste in una prova scritta che prevede la soluzione di 110 quesiti a risposta multipla, ciascuno dei quali con quattro possibili risposte. La prova è divisa nelle seguenti parti: la prima, comune a tutte le tipologie di scuole (70 quesiti), e la seconda specifica di Area (30 quesiti) e specifica di scuola (10 quesiti).

Punteggio dei titoli, punteggio delle prove
Il Punteggio complessivo attribuito a ciascun candidato in graduatoria (massimo 135 punti) è stabilito in relazione alla somma del punteggio attribuito ai titoli (massimo 15 punti) ed al punteggio conseguito nella prova (massimo 120 punti).

Calendario delle prove
La prova si svolgerà secondo il seguente calendario: la prima parte, comune a tutte le scuole, prenderà il via il prossimo 19 luglio alle ore 12; quanto alla seconda parte, per le scuole di area medica si svolgerà il 20 luglio, per le scuole di area chirurgica il 21 luglio, e per le scuole di area dei servizi clinici il 22 luglio.

Per lo svolgimento della prova di ammissione è assegnato un tempo di:
– 95 minuti per i 70 quesiti della prima parte della prova;
– 48 minuti per i 30 quesiti della seconda parte della prova comune per Area;
– 19 minuti per i 10 quesiti della seconda parte della prova specifica per singola tipologia di Scuola.

L’elenco delle Istituzioni universitarie sedi di svolgimento della prova di ammissione verrà pubblicato, entro mercoledì 29 giugno.

Le Istituzioni universitarie di assegnazione provvederanno entro venerdì 1 luglio 2016 a rendere note ai candidati loro assegnati, nell’area riservata del sito http://www.universitaly.it le informazioni relative allo specifico orario e luogo di presentazione per le procedure di riconoscimento e per lo svolgimento della prova.

Graduatorie
Nell’ambito dei posti disponibili per l’ammissione alle Scuole di specializzazione sono definite graduatorie nazionali per ciascuna tipologia di Scuola in cui sono ammessi anche i candidati comunitari e non comunitari, secondo l’ordine decrescente del punteggio conseguito dato dalla somma del punteggio dei titoli e della prova.
In caso di parità di punteggio, prevale il candidato che ha ottenuto il maggior punteggio complessivo nella prova di esame, quindi il candidato che ha ottenuto il maggior punteggio nella seconda parte della prova di esame relativa ai dieci quesiti specifici di ciascuna tipologia di Scuola e, in caso di ulteriore parità, il candidato con minore età anagrafica.

Chiusura degli scorrimenti ed assegnazione definitiva dei candidati alle Scuole preventivamente scelte
La modalità di scorrimento delle graduatorie verrà eseguita dai candidati tra mercoledì 19 ottobre 2016 e martedì 25 ottobre 2016, con l’ultimo scorrimento – da effettuarsi entro e non oltre il 26 ottobre 2016 – si chiude la procedura di scorrimento delle graduatorie e il candidato che si trova, in ragione della propria collocazione in graduatoria, nella posizione di prenotato su una determinata tipologia di Scuola e, all’interno di essa, su una determinata sede, acquisisce automaticamente lo status di assegnato a quella specifica Scuola e deve inderogabilmente procedere, a pena di decadenza, entro i successivi 4 giorni (incluso il giorno stesso della pubblicazione dello scorrimento ed esclusi il sabato ed i giorni festivi) al perfezionamento dell’immatricolazione presso la suddetta Scuola, secondo le procedure amministrative proprie di tale sede universitaria.

Trattamento economico
La parte fissa annua lorda viene determinata in euro 22.700,00 per ciascun anno di formazione specialistica. La parte variabile annua lorda, calcolata in modo che non ecceda il 15% di quella fissa, è determinata in euro 2.300,00 per ciascuno dei primi due anni di formazione specialistica, mentre per ciascuno dei successivi anni di formazione specialistica la stessa è determinata in euro 3.300,00 annui lordi.

Copertura assicurativa
L’Azienda Sanitaria presso la quale il medico in formazione specialistica svolge l’attività formativa provvederà, con oneri a proprio carico, alla copertura assicurativa per rischi professionali, per la responsabilità civile contro terzi e gli infortuni connessi all’attività assistenziale svolta dal medico in formazione nelle proprie strutture, alle stesse condizioni del proprio personale.

Giovanni Rodriquez

Annunci
Categorie: medici, ordine medici milano, Sanita' | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: