Un Medico Oltremanica

in Italia spesso non c’è la volontà di creare una classe dirigente preparata e motivata professionalmente ed economicamente, ma solo la tendenza al mantenimento dello status quo – e l’appiattimento verso la mediocrità”: Felice D’Arco, 32enne medico specialista in radiologia, riassume così le sue considerazioni nei confronti della Penisola, dopo anni passati a viaggiare -professionalmente- per il mondo.

Felice studia Medicina a Napoli: “la mia esperienza universitaria non è stata molto positiva”, ricorda. Questo anche a causa della differenza riscontrata tra preparazione teorica e preparazione pratica. Dopo la laurea con il massimo dei voti opta per la specializzazione in Radiologia. “Concluso il primo anno e mezzo ho sentito l’esigenza di andarmene”, ricorda. La sua voglia di scoprire il mondo ha la meglio: grazie anche all’aiuto di un professore, si trasferisce per un periodo in Belgio.

In Italia Felice torna per i successivi due anni di specializzazione, nei quali unisce attività clinica e pubblicazione di articoli scientifici. Non perde però l’occasione di mettersi ancora alla prova, trasferendosi per un altro periodo formativo a Brescia, prima di fare domanda all’ospedale SickKids di Toronto. “Il colloquio lo feci via Skype (via Skype!!!), in uno dei più importanti ospedali pediatrici del mondo”, ricorda ancora oggi – incredulo. Ovviamente viene preso. A Toronto, oltre al mestiere, apprende due cose fondamentali: l’importanza di una selezione meritocratica, slegata da legami famigliari o di fidelizzazione. E l’esempio arabo: i Paesi del Golfo inviano i loro giovani medici a studiare all’estero, col successivo vincolo di tornare a casa, per arricchire gli ospedali locali, grazie alle tecniche apprese fuori.

Al termine della sua esperienza a Toronto, Felice torna in Europa. Non in Italia, però: attualmente lavora a Londra, con un contratto a tempo indeterminato.

Ospite della puntata è Martino Trapani, fondatore del Segretariato Italiano Giovani Medici. Con Martino facciamo il punto sulla colonia -sempre più nutrita- di giovani medici italiani all’estero.

Nella rubrica “Expats” spazio, come ogni fine mese, alle vostre lettere e riflessioni. Oggi ospitiamo quella di Maria Chiara. Che -in tema di ricerca- ci offre uno spunto molto positivo… sul restare in Italia.

ascolta la puntata registrata con il dott. martino trapani

PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE” DI GIOVANI TALENTI
La discussione di giugno: “Buoni propositi per l’estate: scriveteci un’idea per rendere l’Italia più attrattiva, il luogo dove essere, “the place to be”. Invito rivolto a chi medita di andarsene… e a chi invece vorrebbe tornare a vivere e lavorare qui!” Inviate le vostre riflessioni a: giovanitalenti@radio24.it

http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/giovani-talenti/puntate

Annunci
Categorie: giovani, Giovani Medici, medici, Sanita', varie | Tag: , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: